WHAT'S NEW?
Loading...

HYPERLOOP: IL TRENO-MISSILE DI ELON MUSK


Elon Musk è indubbiamente un genio della tecnologia applicata ai trasporti, uno che osa sempre. Oltre a questo bisogna riconoscere che è anche un abile comunicatore: sa come attirare l'attenzione dei media, che si tratti di lanciare la sua nuova Tesla "popolare", i viaggi interplanetari su Marte o esprimere i suoi timori sull'abuso dell'intelligenza artificiale che potrebbe minacciare la specie umana.

Elon Musk, qui nelle vesti di intrattenitore interplanetario per una delle sua società: la Spacex
L'idea di Hyperloop è di per sé rivoluzionaria. Seduti su un tubo sotterraneo e letteralmente "sparati" a una velocità superiore ai 1000 km/h, dal centro di New York a quello della capitale Washington in 29 minuti, grazie alle levitazione magnetica.

Per fare questo Musk ha costituito la Boring Company, una società incaricata di progettare e realizzare i collegamenti sotterranei e ha realizzato vicino a Las Vegas il primo impianto sperimentale lungo mezzo chilometro nel quale nel luglio 2017 è stata collaudata per la prima volta una capsula che ha portato a termine un test molto incoraggiante.

Il primo test nel Nevada si è concluso positiivamente
Un aspetto vincente che ha contribuito allo sviluppo del progetto è stata senza dubbio l'impostazione open source. Le idee innovative di stagisti intraprendenti e brillanti studenti universitari valutate e, in caso positivo, applicate al progetto, secondo l'ormai collaudato modello dell'economia collaborativa.

Ma il treno-missile è al momento soprattutto un'idea mediatica di forte impatto, che potrebbe rimanere sul tavolo progettuale.

Non perché irrealistica in quanto le tecnologie come la levitazione elettromagnetica e il motore elettrico lineare sono già state da lungo tempo sperimentate, ma per la complessità generale dell'opera e gli enormi costi realizzativi, oltre alle notevoli difficoltà burocratiche e i relativi processi autorizzativi.

In quanto gli Stati Uniti restano il Paese avanzato con le infrastrutture pubbliche più arretrate.


E forse per questo Elon Musk ha allargato il suo raggio d'azione. La sua Boring Company ha raccolto fondi non solo dalle società di venture capital e dalla General Electric, ma anche dalla francese Sncf, oltre a negoziare collegamenti Hyperloop in India, Svezia, Olanda e Finlandia.

0 commenti:

Posta un commento